Sindrome metabolica

I parametri di riferimento da prendere in considerazione sono cinque:

  • Circonferenza addominale: > 94 cm negli uomini e > 80 cm nelle donne,
  • Glicemia a digiuno: ? 100 mg/dl,
  • Pressione arteriosa: ? 130/85 mmHg,
  • Colesterolo HDL: < 40 mg/dl negli uomini e < 50 mg/dl nelle donne,
  • Ipertrigliceridemia: trigliceridi > 150 mg/dl.

La coesistenza di tre su cinque di queste condizioni permette di dire che un soggetto è affetto da Sindrome Metabolica.

Per combatterla, ma soprattutto per prevenirla, è necessario adottare corrette abitudini che comprendano:

  • un’alimentazione normocalorica, sana e controllata, ricca di frutta e verdura in quanto importanti fonti di fibre e di antiossidanti, e povera di zuccheri e grassi, che predispongono ad obesità ed alterazione del profilo lipidico ematico,
  • un’attività fisica adeguata, costante e moderata, che tenga conto dell’età e dello stile di vita del soggetto,
  • il prendersi cura di se stessi, da una parte facendo periodicamente gli esami del sangue di routine, al fine di tenere sotto controllo i vari parametri ematochimici, dall’altra facendo attenzione nel tempo alle variazioni di peso corporeo e della circonferenza vita, al fine di evitare un aumento dei parametri antropometrici che potrebbe risultare rischiosi per la salute,
  • stile di vita corretto che comprenda l’astensione dal fumo, l’assunzione di poco alcol, il dormire a sufficienza (almeno 6-7 ore per notte).