Diabete di tipo 1

Il diabete mellito tipo 1 (detto comunemente anche diabete insulino-dipendente) è una malattia cronica dovuta a una mancanza di produzione di insulina da parte del pancreas, che si ripercuote su elevati livelli di glucosio nel sangue (iperglicemia).

La causa del diabete tipo 1 è ancora oggi sconosciuta. Generalmente insorge nell’infanzia o nell’adolescenza e si manifesta in conseguenza alla distruzione, operata da anticorpi, delle cellule ß del pancreas che producono insulina. Per tale motivo, il diabete di tipo 1 è definito come una patologia autoimmune, cioè dovuta ad una reazione immunitaria diretta contro il proprio organismo.

I soggetti affetti da tale patologia devono iniettare insulina ogni giorno e per tutta la vita.
Spesso ci si accorge di essere affetti da tale patologia in seguito al manifestarsi di alcuni sintomi caratteristici:

  • Poliuria: frequente necessità di urinare
  • Polidipsia: aumento esagerato della sete
  • Perdita di peso inspiegabile
  • Glicemia a digiuno ? 126 mg/dl oppure glicemia dopo i pasti ? 200 mg/dl.

Poiché il diabete è una patologia in cui c’è un alterato metabolismo dei carboidrati, l’alimentazione risulterà basilare al fine di evitare condizioni di iper/ipoglicemia.

Indicazioni dietetiche per soggetti affetti da diabete mellito di tipo 1
Diminuzione delle calorie No
Maggior frazionamento dei pasti Si
Assunzione costante, giorno per giorno, di calorie, glicidi, protidi e grassi Molto importante
Rapporto costante fra glucidi, protidi e grassi ad ogni pasto Molto importante
Regolarità degli orari dei pasti Molto importante
Ricorso al cibo per prevenire o curare l’ipoglicemia Importante