Pillole di Lifestyle

  • Pane integrale

    Cercate di passare dal pane bianco, prodotto con farina lavorata, a quello integrale. La farina integrale contiene in cereale intero, con più nutrienti, e fornisce al corpo un apporto di energia lento e costante.

  • Grassi visibili e grassi invisibili

    I grassi possono essere considerati anche sotto l’aspetto della visibilità. Sono grassi visibili il burro, la margarina, gli oli e il grasso della carne. Sono invece invisibili grassi che si consumano senza essere consapevoli, per esempio quelli contenuti in biscotti, dolciumi, snack confezionati, frutta secca, formaggio e latticini e nei prodotti animali. Possono essere buoni o cattivi: è dunque importante conoscere quali alimenti contengono gli uni e gli altri.

  • Vitamine e Minerali in abbondanza

    Gli ortaggi verdi sono in genere ricchi di vitamine A e C. Consumateli crudi o poco cotti affinché non perdano i loro preziosi nutrienti.

  • Fagioli e legumi

    Molto ricchi di nutrienti, fagioli e legumi contengono pochi grassi e hanno un indice glicemico molto modesto. Favoriscono il benessere intestinale e con ciò disintossicano l’intero organismo.

  • L’alimentazione del bambino e dell’adolescente

    Per sviluppare al massimo le loro potenzialità, i bambini devono assolutamente seguire una dieta sana. Le abitudini alimentari e sportive dell’infanzia e dell’adolescenza possono determinare la differenza tra salute e rischio di malattia negli anni successivi. Le diverse fasi del ciclo della vita impongono esigenze nutrizionali diverse.

  • Ricordati: è una questione di equilibrio

    Non esistono cibi “buoni” o “cattivi”, ma solo diete buone o cattive. Non sentirti in colpa perché preferisci un alimento piuttosto di un altro. Invece, consuma questi cibi con moderazione e scegline altri per equilibrare e variare la dieta. Questo è fondamentale per stare in buona salute.

  • Modifica le tue abitudini in maniera graduale

    È molto più facile fare cambiamenti graduali del proprio stile di vita piuttosto che farli tutti in una volta. Per tre giorni, scrivi gli alimenti e le bevande che consumi, dai pasti principali agli snack. Mangi troppa poca frutta e/o verdura? Per iniziare, prova a mangiare un solo frutto o una porzione di verdura in più al giorno. I tuoi cibi preferiti sono ricchi di grassi e non ti fanno prendere peso? Non eliminarli (ti sentirai triste), piuttosto, se possibile, scegli la versione “light” oppure mangiane una porzione più piccola. E fai attività fisica, ad esempio fai le scale a piedi!

  • Bevi molti liquidi

    Devi bere almeno 1 litro e mezzo di liquidi al giorno o anche di più se fa molto caldo o se svolgi attività fisica. L’acqua è sicuramente la scelta migliore, ma variare anche con thè e tisane non zuccherate è piacevole e salutare.

  • Mangia regolarmente

    Saltare i pasti e, in particolare, la colazione può portare ad avere una fame incontrollabile. Di conseguenza, mangerai troppo al pasto successivo. Fare uno snack tra un pasto e l’altro aiuta a tenere a bada la sensazione di fame, ma non bisogna mangiare una tale quantità di cibo che sostituisca un pasto vero e proprio. Non dimenticare di considerare anche gli snack nel conteggio totale delle calorie della tua dieta.

  • Mantieni un peso ottimale per la tua salute e il tuo benessere

    Il peso ideale dipende da molti fattori, tra cui il sesso, l’altezza, l’età e le caratteristiche ereditarie. Essere sovrappeso aumenta la possibilità di contrarre molte malattie tra cui quelle cardiache e il cancro. L’eccesso di peso si manifesta quando si assumono più calorie rispetto ai propri bisogni. Queste calorie in eccesso possono essere fornite da qualsiasi nutriente energetico – proteine, grassi, carboidrati o alcol – ma i grassi rimangono sempre la fonte più ricca di calorie.
    L’attività fisica è un buon metodo per incrementare il consumo giornaliero di energia (calorie) e ti fa sentire in forma. Il messaggio è semplice: se stai ingrassando, devi mangiare meno e muovervi di più.

  • Omega3

    Gli Omega-3 sono acidi grassi appartenenti al gruppo dei cosiddetti “grassi buoni”. Gli acidi grassi polinsaturi Omega-3 EPA e DHA sono importanti per l’organismo e contribuiscono positivamente alla normale funzionalità cardiaca.
    I più noti acidi grassi Omega-3 sono EPA, DHA e ALA. I primi due sono acidi grassi Omega-3 a catena lunga presente nel pesce, nelle alghe e nel krill delle acque fredde. Contribuiscono al mantenimento della normale funzione cardiaca * e a mantenere normali la pressione sanguigna** e il livello dei trigliceridi nel sangue***.
    Il terzo è un acido grasso Omega-3 a catena lunga, precursore degli acidi grassi Omega-3 EPA e DHA.

    • * L’effetto benefico si ottiene con un’assunzione giornaliera di alimenti contenenti 250 mg di EPA e di DHA in combinazione
    • ** L’effetto benefico si ottiene con un’assunzione giornaliera di alimenti contenenti 3 g di EPA e DHA in combinazione
    • *** L’effetto benefico si ottiene con un’assunzione giornaliera di alimenti contenenti 2 g di EPA e DHA in combinazione
  • Controllatevi

    Pesatevi periodicamente e fatelo sempre nello stesso momento della giornata. Evitate abitudini e scelte con impatto negativo sulla vostra salute come il fumo, l’eccessiva esposizione al sole e lo stress.
    Parlate con il vostro medico per un check-up regolare e per una consulenza personalizzata prima di cambiare radicalmente il vostro stile di vita. Bilanciate nella dieta giornaliera il fabbisogno di acidi grassi omega-3 fra alimenti e integratori.

  • Sorridete

    Ridere rende la vita più facile e aiuta a rilassarsi. Incontrate i vostri amici, fate ciò che vi piace e sorridete il più possibile. In tal modo distenderete non solo voi, ma anche il vostro cuore e allontanate lo stress, responsabile della maggior parte dei disturbi moderni.

  • Muovetevi

    Per la salute ottimale del cuore, fate almeno 30 minuti di esercizio fisico al giorno per cinque o sei giorni alla settimana, concedetevi una bella passeggiata di 20 minuti e usate le scale invece dell’ascensore. Non sono esercizi difficili, ma sono efficaci per i muscoli e i vasi sanguigni, oltre che utili a regolare la pressione. Stabilite la vostra frequenza cardiaca, in modo da allenarvi all’interno del giusto intervallo di riferimento. Per calcolare la frequenza cardiaca massima dovete sottrarre la vostra età a 220: l’intervallo ideale è il 55-85% del risultato ottenuto.

  • Quanta frutta e verdura?

    La quantità consigliata è di 600 grammi al giorno, suddivisibili in cinque porzioni. Non è così difficile, basta essere costanti e disciplinarsi: un frutto a colazione, a metà mattina e a metà pomeriggio, un buon contorno a pranzo e a cena. Alternate i colori di frutta e verdura, per avere il giusto apporto di vitamine, minerali e omega-3.

  • Mangiate meglio

    La dieta deve essere varia ed equilibrata, per alternare proteine, grassi, carboidrati, vitamine, fibre e tutti i nutrienti necessari per il benessere. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità assumere la giusta quantità di frutta e verdura può essere molto utile a prevenire il rischio di malattie cardiovascolari, oltre a fare complessivamente bene al nostro organismo.

  • Coccolate il vostro cuore con i lipidi giusti

    Il profilo lipidico del sangue è costituito da tre elementi: il colesterolo LDL (Low density Lipoprotein, noto come colesterolo “cattivo” perché se presente nel sangue in concentrazioni troppo elevate può accumularsi nei vasi sanguigni e dare origine nel tempo a problemi cardiovascolari), il colesterolo HDL (High density Lipoprotein, noto come “colesterolo buono” perché riesce a liberare i vasi sanguigni da concetrazioni eccessive di lipidi prevenendo così potenziali problemi cardiovascolari) e i trigliceridi.
    Ponetevi come obiettivo l’aumento dell’HDL, che potrete ottenere con una dieta sana ed esercizio fisico e scegliete i grassi giusti, come gli acidi grassi omega-3, riducendo quelli saturi