10 motivi per mangiare le alghe

Stiamo parlando di alghe, si, ma non spaventatevi.
Abbiamo imparato a conoscerle prevalentemente grazie alla cucina nipponica, abbiamo capito che sono davvero salutari per il nostro organismo, che hanno innumerevoli proprietà nutritive e che non sono niente male.
Allora passiamo in rassegna i principali motivi per cui tutti dovremmo cominciare a portare le alghe sulla nostra tavola:

  1. Sono ricche di vitamine (tantissime) che aiutano a sentirsi energici e in forze
  2. Contengono proteine (per chi non mangia carne l’Alga Spirulina è una validissima alternativa)
  3. Molte hanno un azione di sostegno e ricostituente
  4. Possono migliorare la nostra pelle, i capelli e le unghie (sembreremo più giovani, assicurato). Ad esempio l’alga Wakame fa benissimo! In fondo anche la nostra alimentazione è fondamentale per la salute del nostro aspetto
  5. Alcune intervengono sulle funzioni depurative dell’organismo
  6. Quelle particolarmente ricche di iodio aiutano a regolare l’attività della tiroide (per chi soffre di ipotiroidismo)
  7. Nelle insalate sono buonissime: provate la gomma wakame con l’avocado, la salsa di soia, l’insalata verde e i pomodorini
  8. Sono delle ottime alleate nelle diete dimagranti proprio perché saziano, donano energia e stimolano il metabolismo.
  9. Ve ne sono in grado di agire sul metabolismo dei lipidi (compreso il colesterolo)
  10.  Sono buone, basta solo provare!

I principali tipi di alghe che possiamo trovare, si possono recuperare nei negozi di alimenti biologici, ma se guardate bene al supermercato magari potreste trovarne alcuni tipi anche lì.

  • Alga Nori (Porphyra palmata): è tra le più conosciute, è ricca di beta-carotene ed è ideale per condire pasta e riso grazie alle sue proprietà digestive. Provatela in polvere, sopra la pasta, con dell’olio evo, aglio, peperoncino e semi di sesamo.
  • Alga Kombu (fucus vesiculosus): perfetta per le zuppe a base di verdure e legumi, permette di usare meno sale durante la cottura.
  • Alghe Wakame (undaria pinnatifida): dal sapore delicato, sono ottime da sole, con un po’ di salsa di soia e sesamo, nelle zuppe di miso o in qualsiasi minestra di verdure.
  • Alghe Dulse (Palmaria palmata): è un’alga rossa ricca di iodio, ferro e proteine. Viene venduta essiccata perciò, prima dell’utilizzo, deve essere messa in ammollo per un po’.
  • Alghe Hijiki (Sargassum fusiforme): piccole alghe nere ricche di ferro e fibre, buonissime in padella con un po’ di aceto di mele e sesamo.
  • Alga Spirulina (Arthrospira platensis): è un fonte preziosissima di proteine vegetali ed è presente nelle diete disintossicanti. È un ottimo alimento da inserire nelle diete dimagranti.

Articoli correlati