5 miti da sfatare sulla salute

Di fake news siamo circondati, ma quando si tratta di falsi miti che riguardano la nostra salute la questione si fa più delicata.

Vogliamo fare un po’ di chiarezza su false credenze che circolano sia in rete che fuori e che possono minare la nostra salute. Eccone 5.

1. Se si fa sport si può mangiare quello che si vuole.

Sbagliatissimo. Praticando attività fisica il corpo non diventa improvvisamente una macchina brucia tutto, ma semplicemente un organismo che funziona bene e in modo efficace. L’importante è trovare il giusto equilibrio tra calorie bruciate con l’attività fisica e le calorie assunte con l’alimentazione.

2. La bilancia non sbaglia mai.

Nient’affatto. Il numero che compare sulla bilancia va interpretato in base allo stile di vita e ai cambiamenti del corpo. Più importante, ad esempio, è valutare la fluttuazione della massa grassa. Perciò niente panico.

3. Per dimagrire bisogna mangiare meno.

Ma chi l’ha detto? Anche in questo caso la cosa fondamentale è trovare un equilibrio tra quello che si mangia e quello che si brucia. Ad esempio, mangiando poco e consumando tanto, il corpo accumulerà in modo più efficace le calorie che riceve producendo più grasso possibile, l’unica fonte di energia di lungo periodo che l’uomo conosca da sempre. Quindi mangiate. Bene.

4. I carboidrati fanno male.

Cosa? Non è affatto vero anche perché i carboidrati sono una fonte necessaria in quanto producono l’energia più immediata di cui il corpo ha bisogno. I carboidrati devono essere scelti in modo accurato ma sono necessari per far funzionare tutto l’organismo. Sono la nostra benzina.

5. Allenarsi tantissimo fa sempre bene.

Niente di più sbagliato. Rinunciare ai momenti di recupero è assolutamente nocivo per il nostro organismo. Quindi recuperate e dormite le giuste ore, non è tempo perso!

Articoli correlati