Come e quando assumere gli integratori alimentari?

Integratori: quando vanno assunti?

Si dice che una dieta varia e bilanciata è di per sé sufficiente a fornire al nostro organismo tutti i nutrienti nelle giuste quantità. È vero: l’essere umano può ricavare normalmente dagli alimenti tutte le sostanze necessarie per il proprio benessere psicofisico. Allora sorgono spontanee almeno due domande: quando servono gli integratori? E quando funzionano meglio?

In generale gli integratori sono utili quando l’organismo umano è sottoposto a stress: una vita molto movimentata, un periodo di malattia o un’attività fisica impegnativa possono creare situazioni in cui il corpo necessita di una quantità maggiore di nutrienti. I fermenti lattici, ad esempio, sono integratori preziosi quando si assumono antibiotici; oppure possono essere utili gli integratori di vitamine e sali minerali quando ci si deve ristabilire da un’influenza. In questi casi l’alimentazione da sola non è più sufficiente e può essere utile ricorrere a prodotti che contengono una fonte concentrata di nutrienti necessari per stare bene.

Se si ha la necessità di aggiungere alla dieta degli integratori, conoscere come e quando prenderli nell’arco della giornata è importante. Sull’etichetta degli integratori alimentari sono riportate le quantità delle sostanze contenute e la frequenza di somministrazione, che può variare a seconda del prodotto (ad esempio una o due compresse al giorno, una o due bustine).

Tuttavia, in etichetta non è sempre specificato a che ora assumere gli integratori. Il momento migliore della giornata, infatti, può cambiare a seconda del tipo di vitamina, minerale o prodotto di origine naturale.

In linea di massima, è sempre consigliato prendere gli integratori vitaminici e minerali al mattino, per fornire la giusta quantità di energia e di nutrienti proprio nella fase della giornata in cui l’organismo ne ha più bisogno. Va detto, inoltre, che è meglio assumere questo tipo di prodotti dopo la colazione, perché l’assorbimento delle vitamine liposolubili è favorito dallo stomaco pieno. Per quanto riguarda gli integratori contenenti magnesio o calcio andrebbero preferibilmente assunti la sera, in quanto contribuiscono al normale funzionamento del sistema nervoso e della funzione muscolare.

In estate sono utili gli integratori salini quando fa caldo e si perdono acqua e minerali con la sudorazione. Gli integratori di magnesio e potassio si possono assumere disciolti in una bottiglietta d’acqua da bere nel corso della giornata, per favorire anche l’idratazione dell’organismo.

Spesso, poi, ci si chiede a che ora prendere gli integratori contenenti rimedi naturali utili a mantenere sotto controllo i normali livelli di colesterolo. A questa classe appartengono ad esempio gli integratori a base di riso rosso fermentato, che vanno presi la sera durante o subito dopo la cena.

Gli integratori che favoriscono il mantenimento dell’equilibrio del peso corporeo andrebbero assunti al mattino. Nel caso degli sportivi, gli integratori che favoriscono il metabolismo energetico sono da prendere immediatamente prima dell’attività fisica.

Gli integratori a base di rimedi naturali contenenti sostanze che proteggono le cellule dallo stress ossidativo, come la vitamina C, utili anche a favorire il trofismo della pelle è meglio prenderli la sera, prima di andare a dormire, per favorire la produzione notturna del collagene.

Infine, per quel che riguarda gli integratori per la ritenzione idrica e il drenaggio dei liquidi corporei, come ad esempio gli integratori a base di betulla, tarassaco, ortosiphon e gramigna, di solito si può diluire la quantità indicata sul confezionamento in mezzo litro d’acqua da bere durante il corso della giornata.

 

Autore: Andrea Siviero

Articoli correlati