Bruciagrassi: quali alimenti assumere?

La prima buona regola per favorire il lavoro del metabolismo è: non saltare mai i pasti e intervallarli con degli spuntini. In questo modo l’organismo si rifornisce di una quantità costante di alimenti, mantiene sotto controllo il senso di fame e ne giova anche la digestione.

Tuttavia, è possibile mantenere sotto controllo il peso corporeo mangiando? Sì, se si scelgono gli alimenti giusti!

Esistono infatti alcuni cibi che favoriscono il senso di sazietà e attivano il metabolismo, stimolando il consumo di calorie.

 

Tra i nutrienti che non devono mai mancare in una dieta sana ed equilibrata vi sono le fibre. Questo tipo di carboidrati, oltre che favorire la regolarità intestinale, aiutano anche a tenere sotto controllo il senso di sazietà. Le fibre, infatti, non possono essere digerite dall’organismo umano e si depositano all’interno dell’intestino comportando una sensazione di pienezza. Quando lo stomaco e l’intestino sono pieni, l’organismo reagisce mandando messaggi al cervello “spegnendo” il senso di fame. Gli alimenti ricchi di fibre sono la pasta, il pane e i cereali integrali. Anche le verdure e la frutta sono alimenti che contengono fibre e molta acqua, e tendono a essere digeriti lentamente. Possono essere utili come spuntino o per calmare il senso di fame apportando una quantità moderata di calorie.

Nel caso in cui una dieta sana e bilanciata e l’attività fisica non dovessero essere sufficienti a favorire il consumo dei grassi in eccesso, è possibile integrare la dieta con rimedi naturali adatti a favorire il normale metabolismo energetico e il mantenimento dell’equilibrio del peso corporeo. L’alga fucus e l’undaria, ad esempio, contengono delle sostanze che aiutano a regolare le calorie che l’organismo utilizza a riposo, svolgendo un effetto positivo per l’equilibrio del peso corporeo e stimolando il metabolismo.

 

Autore: Andrea Siviero

Articoli correlati