Garcinia Cambogia

La garcinia cambogia (Garcinia gummi-gutta) è una pianta subtropicale della famiglia delle Clusiaceae originaria dell’Indonesia ed endemica delle regioni del Sud-Est asiatico. È conosciuta anche con il nome di tamarindo del Malabar, brindleberry e kudam puli.

Il frutto della garcinia cambogia, simile a una zucca verde, è utilizzato dalle popolazioni locali per la preparazione di conserve e di alcuni tipi di curry. La buccia del frutto è ricca di pectine, carboidrati, flavonoidi, sali minerali (tra cui il calcio) e acido idrossicitrico (HCA) una sostanza naturale, caratteristica di questa specie, in grado di favorire il metabolismo lipidico cellulare. Negli ultimi anni gli estratti della buccia essiccata della garcinia cambogia hanno destato un certo interesse anche in Occidente come rimedio naturale per il controllo del senso di fame e per il mantenimento dell’equilibrio del peso corporeo.

Proprietà della garcinia cambogia

La garcinia cambogia contiene delle sostanze che sembrano avere un effetto benefico sul controllo del normale metabolismo dei lipidi e sul controllo dell’appetito. La sostanza che sembra maggiormente implicata in questi effetti è l’acido idrossicitrico, un derivato dell’acido citrico presente in quantità rilevanti proprio nella buccia del frutto di questa pianta tropicale.
La presenza di flavonoidi (camboginolo) conferisce agli estratti di garcinia cambogia anche delle proprietà antiossidanti.

Utilizzi della garcinia cambogia

La garcinia cambogia è generalmente utilizzata nella preparazione di prodotti naturali per il mantenimento dell’equilibrio del peso corporeo e per il controllo della fame nervosa favorendo un senso di sazietà. Gli integratori a base di estratti di garcinia cambogia, in associazione a uno stile di vita sano e un’alimentazione corretta, possono rappresentare un coadiuvante naturale nelle diete volte al controllo del peso.

Avvertenze

È sconsigliata l’assunzione da parte di soggetti sensibili o allergici alla garcinia cambogia.

Articoli correlati