I benefici delle Fave

I legumi fanno parte di quella categoria spesso poco considerata che non entra a sufficienza nelle nostre case. Infatti, essi, hanno tantissime proprietà nutrizionali tra cui molte vitamine, proteine e fibre vegetali.

In particolare, in questo articolo, parliamo delle fave, piccoli legumi verdi preziosissimi per il nostro organismo perché favoriscono il drenaggio dei liquidi corporei. Ma non solo.

Grazie all’elevato contenuto di fibre e alla bassissima quantità di grassi, sono un ottimo componente delle diete rivolte al controllo dei grassi o dimagranti in generale. Inoltre, sono una fonte importantissima di acido folico, di ferro e vitamina B.

Passiamo, ora, in rassegna altri benefici delle fave per capire perché è fondamentale integrarle nella nostra alimentazione:

· sono una fonte di proteine vegetali senza avere un eccessivo apporto calorico;

· sono ricche di manganese che contribuisce alla normale formazione di tessuti connettivi e a mantenere ossa normali;

· come abbiamo già visto in precedenza, sono utili per contrastarne un accumulo di liquidi e grasso nell’organismo;

· aiutano nelle diete dimagranti grazie al loro contenuto bilanciato di proteine e fibre.

Le fave possono essere servite in tanti modi diversi: in un’insalata fresca con pomodorini e cipolla rossa di tropea (a differenza degli altri legumi possono essere mangiate anche crude), insieme ad una frittata con del parmigiano, per un hummus leggero profumato alla menta o, ancora, con tutti gli ortaggi verdi che è possibile trovare.

È bene sapere che esiste una particolare patologia legata alle fave che prende il nome di favismo. Si tratta di un difetto congenito di un enzima normalmente presente nei globuli rossi e che si manifesta improvvisamente, 12-48 ore dopo aver assunto fave fresche o particolari farmaci.

Articoli correlati