Orthosiphon

L’orthosiphon (Orthosiphon stamineus o Orthosiphon aristatus) è una pianta appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, conosciuta anche con il nome comune di Tè di Giava. Si tratta di un arbusto erbaceo originario dell’Indonesia e diffuso nelle regioni del Sud-Est asiatico e nelle regioni tropicali dell’Australia. L’ortosiphon, apprezzato per i suoi fiori bianchi e blu, caratterizzati da filamenti che ricordano i baffi dei gatti, viene coltivato sia come pianta ornamentale da giardino che come prezioso rimedio naturale per la preparazione di estratti utili al drenaggio dei liquidi corporei e il mantenimento della regolare funzionalità delle vie urinarie.

Proprietà dell’orthosiphon

Le foglie di orthosiphon sono utilizzate per la preparazione di estratti secchi, decotti e tisane. Nelle foglie, infatti, sono contenuti tutti i principali componenti che rendono questa pianta un rimedio naturale utile per contrastare la ritenzione idrica. Tra queste sostanze vi sono: i flavonoidi, che possiedono anche proprietà antiossidanti, alcune vitamine, sali minerali (in particolare sali di potassio), olii essenziali, derivati dell’acido caffeico e saponine.

Utilizzi dell’orthosiphon

L’orthosiphon è un rimedio naturale che trova impiego nella formulazione di integratori alimentari utili a contrastare la ritenzione idrica e favorire il drenaggio dei liquidi corporei aiutando a depurare l’organismo. In questo contesto e in associazione a una corretta idratazione, l’orthosiphon potrebbe risultare utile anche per contrastare gli inestetismi cutanei come la cellulite.

Avvertenze

È sconsigliato l’utilizzo da parte di soggetti sensibili agli estratti di orthosiphon.

Articoli correlati