Pancia piatta: consigli, alimentazione ed esercizi utili

Avere una pancia piatta è il sogno nel cassetto di milioni di donne e uomini che ogni anno affrontano diete per cercare di ridurre il girovita e il gonfiore addominale.

La pancia gonfia non è legata soltanto a un accumulo di grasso, qualche volta è sintomo di qualcosa che non va a livello dell’intestino. Le alterazioni della flora batterica (disbiosi), la sindrome del colon irritabile, le intolleranze ad alcuni nutrienti (come ad esempio il lattosio) o fenomeni di malassorbimento sono alcuni esempi. Tuttavia, la causa più comune del gonfiore addominale è sempre un’alimentazione sbagliata, sbilanciata non solo nella quantità, ma anche nella qualità dei nutrienti assimilati.

Un’alimentazione particolarmente ricca di carboidrati ad alto indice glicemico, ad esempio, oltre a far ingrassare, tende a favorire la fermentazione intestinale. Anche i legumi e la verdura, se non assunti in maniera adeguata e nelle giuste quantità, possono causare uno spiacevole senso di gonfiore e pesantezza.

Sei semplici consigli ed esercizi utili per mantenere la pancia piatta

Il primo passo per ottenere un ventre piatto e tonico consiste nel migliorare le proprie abitudini alimentari.

Un’alimentazione varia e ben equilibrata promuove una digestione corretta e non fa gonfiare la pancia.

Di seguito alcune istruzioni per una corretta alimentazione:

    1. Mangiare quantità di cibo giuste e suddividerle in diversi pasti durante la giornata: una colazione, due pasti principali e due spuntini mantengono l’intestino attivo e allenato per digerire bene tutte le classi di alimenti;

 

    1. Masticare il cibo lentamente favorisce la digestione, soprattutto quella degli alimenti ricchi di amido, e riduce l’ingresso di aria nell’apparato digerente;

 

    1. Consumare yogurt e alimenti ricchi di fibre come la verdura, la pasta e i cereali integrali, aiuta a mantenere in salute la flora batterica intestinale;

 

    1. È importante mantenere il corpo ben idratato, cercando di bere almeno un litro e mezzo d’acqua al giorno. Per la pancia gonfia sono da evitare le bibite gassate e gli alcolici, mentre possono essere utili alcuni infusi e tisane ottenute con estratti naturali (finocchio, cumino);

 

    1. Quando si assumono legumi, cavoli, broccoli e altre verdure che normalmente possono causare un po’ di fermentazione intestinale, è opportuno evitare di associarle a condimenti e alimenti ricchi di grassi. In questo modo la digestione non viene rallentata e la sensazione di gonfiore è ridotta al minimo;

 

  1. Il movimento e l’esercizio fisico quotidiano favoriscono la motilità dell’intestino e la sua elasticità. Basta anche una semplice camminata per facilitare la digestione e sgonfiare l’addome.