Ricordati: è una questione di equilibrio

Non esistono alimenti “buoni” e alimenti “cattivi”, ma solo regimi alimentari corretti e sbagliati. La cosa più importante per stare in salute e mantenere un peso corretto è consumare un po’ di tutto nelle giuste quantità. Mangiare troppo e in maniera scorretta, infatti, a lungo termine può aumentare il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e diabete.

Un regime alimentare corretto prevede l’assunzione di tutti i nutrienti essenziali per il benessere dell’organismo nelle giuste quantità.

Un’alimentazione varia ed equilibrata favorisce il benessere psicofisico e rappresenta il primo passo per diminuire il rischio di insorgenza di problematiche per la salute.

 

Quali sono gli alimenti di cui abbiamo bisogno?

L’organismo umano necessita di tutti i tipi di nutrienti per funzionare correttamente. Alcuni, come i carboidrati e i lipidi, sono necessari a colmare il fabbisogno di energia, altri, come ad esempio le proteine, sono importanti elementi costitutivi delle cellule e dei tessuti, altri ancora, come le vitamine e i sali minerali, sono importanti per rendere possibili alcuni processi biologici e il ricambio cellulare. Un consumo equilibrato di tutti i tipi di cibi permette all’organismo di assumere tutti i nutrienti necessari nelle giuste quantità.

In generale, le linee guida per un’alimentazione equilibrata incoraggiano il consumo quotidiano di frutta fresca e ortaggi, insieme al consumo di cereali integrali. I primi sono importanti per l’apporto in vitamine e sali minerali, mentre i secondi forniscono i carboidrati indispensabili a soddisfare il fabbisogno energetico giornaliero e l’apporto di fibre utili anche per la digestione. Per quanto riguarda i lipidi, è preferibile il consumo, nelle giuste quantità giornaliere, di oli vegetali e frutta secca (ricca anche di vitamine) che presentano un buon rapporto tra grassi saturi ed insaturi. Per quanto riguarda l’apporto proteico, è consigliato alternare il consumo di carni magre, uova, legumi e pesce, mentre andrebbe limitato il consumo di carni rosse, insaccati, formaggi che contengono anche elevate quantità di grassi specie di tipo saturo. I dolci non sono banditi, ma vanno consumati con moderazione e vanno preferiti quelli fatti in casa ai prodotti industriali più ricchi di grassi saturi e zuccheri raffinati. È anche importante mantenere un certo equilibrio nell’aggiunta di sale e condimenti, cercando di ridurli al minimo.

Uno stile di vita sano, inoltre, prevede anche una corretta idratazione. Spesso ce ne si dimentica, ma anche l’acqua è un alimento fondamentale per la salute del organismo umano. Assumere quotidianamente circa 1,5 o 2 litri d’acqua favorisce l’equilibrio dei liquidi corporei e aiuta a contrastare la ritenzione idrica.