Riso rosso fermentato: effetti collaterali

Il riso rosso fermentato è un rimedio naturale largamente impiegato per tenere sotto controllo i normali livelli di colesterolo nel sangue. In generale è ben tollerato dall’organismo se utilizzato entro le quantità consigliate. Esistono però alcune persone che possono manifestare degli effetti collaterali in seguito all’assunzione di integratori a base di riso rosso fermentato. Si tratta di solito di persone che hanno già mostrato sensibilità alle statine (farmaci utilizzati per trattare il colesterolo alto). In questi casi si consiglia di consultare il proprio medico prima di assumere il riso rosso fermentato.

 

Assumere riso rosso fermentato: ci sono effetti collaterali?

Come detto in precedenza, se preso nelle giuste quantità giornaliere, non ci sono particolari problemi nell’assunzione di riso rosso fermentato. Tuttavia, alcune persone particolarmente sensibili o nel caso si ecceda nel consumo (dosi maggiori delle consigliate o per periodi di tempo prolungati), è possibile che insorgano dei disturbi tra cui pancia gonfia e flatulenza. In particolare andrebbe posta attenzione a sintomi come stanchezza e dolore muscolare; nel caso dovessero emergere tali sintomi si consiglia di sentire il proprio medico curante per le opportune valutazioni.

 

Riso rosso fermentato: controindicazioni

Il riso rosso fermentato è controindicato in gravidanza e durante l’allattamento.

È inoltre sconsigliata l’assunzione di riso rosso fermentato da parte di quelle persone che sono già in cura con farmaci ipolipidemizzanti (farmaci che abbassano le quantità di grassi e colesterolo nel sangue). Il riso rosso fermentato contiene infatti una sostanza, la monacolina K, che agisce in maniera simile alle statine e ne condivide in parte anche la struttura chimica. Pertanto se si è già in cura con statine, o con altri farmaci ipolipidemizzanti come i fibrati, è meglio non assumere anche il riso rosso fermentato così da evitare l’insorgenza di possibili effetti collaterali.

 

Parlane con il medico o con il farmacista

Se si stanno già seguendo delle terapie per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo o si ha manifestato intolleranza alle statine, si consiglia di consultare il proprio medico curante o il farmacista di fiducia prima di assumere prodotti a base di riso rosso fermentato.

Articoli correlati