Zuppe e Vellutate, il piatto della salute

Ideali nelle cene invernali, per combattere il freddo senza appesantire. Un primo piatto sano ed equilibrato, in cui sbizzarrirsi con ingredienti ed abbinamenti. Scopriamo ora i segreti per creare la zuppa e la vellutata perfetta.

 

La Vellutata

La vellutata rappresenta uno dei piatti preferiti dai nutrizionisti perché è un insieme bilanciato di nutrienti, vitamine e sali minerali, ideale per chi vuole tenersi in forma. Si differenzia dalla zuppa per la sua cremosità e consistenza.

Gli ingredienti principali sono: verdure fresche accompagnate da spezie, o aromi, che aiutano a creare nuove combinazioni e rivisitazioni di accostamenti tradizionali.

Per creare una vellutata perfetta è essenziale scegliere l’ingrediente protagonista, prediligendo materia prima di stagione e di ottima qualità. Altro segreto è utilizzare un brodo naturale, fatto da sé, o eventualmente utilizzare acqua bollente.

Inoltre, si consiglia di non stracuocere le verdure per non perdere i loro nutrienti. La cottura consigliata si aggira intorno ai 15-20 minuti.

 

La Zuppa

Un altro dei piatti invernale della tradizione. La zuppa, di sole verdure o con cereali e legumi, viene considerato un ottimo alleato per salute e forma fisica. La combinazione di questi ingredienti lo rende un primo completo, privo di grassi ma ricco di fibre, vitamine, proteine e minerali, con un alto potere saziante. Durante l’inverno si consiglia di consumarne una al giorno, perché riduce l’assunzione di calorie e favorisce la digestione.

I segreti per creare una vera zuppa sono due: le verdure, di stagione e il brodo, fatto in casa.

Le verdure, come nella vellutata, devono essere non solo di prima qualità, ma di stagione. Questo renderà la zuppa molto prelibata. La tradizione infatti prevede l’utilizzo di verdure fresche a foglia verde come cavolo, verza, e zucca, ma è possibile utilizzare anche dei piselli o zucchine con l’aggiunta di fagioli, ceci, lenticchie.

Il brodo invece, deve essere preparato in casa, esclusivamente di origine vegetale. Se si dispone di tempo, si passano le verdure (sedano, cipolle, carote) al forno o si saltano in padella. Successivamente si aggiunge acqua, erbe e spezie che renderanno poi la nostra zuppa davvero unica.

 

Autore: Andrea Siviero

Articoli correlati